Author Archives: silvia

GRACES vince PREMIO DANZA&DANZA 2019 “Produzione italiana dell’anno”

DD_290_premio

Motivazione Giuria :

“Con Graces Silvia Gribaudi continua la sua investigazione sul tema
della bellezza mettendo a diretto confronto – anche in un sagace gioco di convenzioni legato ai ‘generi’ – femminile e maschile, quotidianità e ideale, danza praticata e danza idealizzata. Qui tre svettanti barbuti danzatori si contrappongono, mischiano, giocano con la stessa Gribaudi, epitome della normalità sica non disciplinata e âgée. Brevi sequenze coreografate, dove si passa da una citazione accademica

a un ‘numero’ da show televisivo, si alternano a dialoghi con il pubblico per rivendicare ganci intellettualistici, il tutto costruito con una ironia scapricciata che alleggerisce i cuori. Sotto sotto, però, serpeggia una sagace satira non solo dell’attuale costume sociale ma anche a certi vezzi della danza di oggi, che l’autrice non manca di beccare. Ed è questo che dà solidità a una pièce leggera, sì, ma intelligentemente pensosa.”

Giuria del Premio Danza&Danza-Mario Bedendo, composta dai critici della rivista Elisabetta Ceron, Giuseppe Distefano, Francesca Pedroni, Silvia Poletti, Sergio Trombetta, Carmelo A. Zapparrata e presieduta da MAria Luisa Buzzi .


AUDITION / CASTING for CLOWNS and DANCERS – SILVIA GRIBAUDI’S NEW CREATION – MON JOUR!

Premiere October 2020 at Torinodanza Festival

Directed and choreographed by: Silvia Gribaudi in collaboration with Matteo Maffesanti

Produced by Zebra, Co-produced by Torinodanza Festival / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, Teatro Stabile del Veneto e Les Halles de Schaerbeek- Belgium.

Project developed in the framework of “Corpo Links Cluster”by PC INTERREG V A – Italy – France (ALCOTRA 2014-2020).

WE ARE LOOKING FOR

1 CLOWN (female, male or non binary) with experience in dance
4 MALE DANCERS with experience in the art of circus and clowning
There are no age limits

DESCRIPTION 

The show MON JOUR! is a dialogue between five dancers/clowns and the audience on topics such as:

Limit and Fall

Failing

Rhythm and virtuosity

Irony and comedy

Silence

Timing

FIRST SELECTION

Send your video by link and password, the maximum total duration needs to be 7 minutes; the video will have to be uploaded on the web (vimeo or youtube) with a presentation including name and surname and will have to answer the following questions:

1- What makes you laugh?

2- Your signature (favourite physical action and/or choreography and/or singing, other…)

3- Do you know a classic clown action? Can you do it?

The video must be sent by January 15 , before 12 am, to  monjour@silviagribaudi.com
with photo CV, name, surname, address of residence, date of birth and email and telephone contact.

On 17 January, the results of the first selection will be announced, and those who can access the auditions will be informed.

SECOND SELECTION Participants who pass the first selection will be invited to attend to an audition on one of these 3 dates:

  • 25 January, TORINO  ITALY;
  • 11 March, BRUSSELS , BELGIUM;
  • 1 April, TREVIS,  ITALY;

Travel and board and lodging expenses for the audition shall be paid in full by the applicants.

REHEARSALS AND PREMIERE

The rehearsals of the show will be held from 1 to 19 July, in September and October with premiere and performances on 28, 29, 30, 31 October 2020 in TURIN 

Places and locations for the various working stages are being defined and will be communicated at the time of the audition.

During the rehearsals and the recitals, a fee, travel expenses, board and lodging will be guaranteed in accordance with the production.

 

AUDIZIONE/ CASTING per Clown e Danzatori 

NUOVA CREAZIONE di SILVIA GRIBAUDI  MON JOUR!

Debutto ottobre 2020 Torinodanza Festiva

MON JOUR!

Regia e coreografia: Silvia Gribaudi in collaborazione con Matteo Maffesanti

Produzione: Zebra Coproduzione: Torinodanza Festival / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, Teatro Stabile del Veneto  e Les Halles de Schaerbeek Belgium Progetto “Corpo Links Cluster”, nell’ambito del PC INTERREG V-A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020

SI CERCANO

UN/UNA CLOWN  con esperienza nella danza

4 DANZATORI con esperienza in campo circense e clown 

Non ci sono limiti di età 

DESCRIZIONE

Lo spettacolo MON JOUR! è un dialogo tra cinque danzatori/clown e il pubblico su alcuni temi quali:

  • Limite e caduta
  • Fallimento e incapacità
  • Ritmo e virtuosismo
  • Ironia e comicità
  • Il silenzio 
  • Timing

PRIMA SELEZIONE

Inviare video attraverso link e password della durata massima complessiva di 7’ caricata sul web (vimeo o youtube) contenente presentazione con nome e cognome e risposte alle seguenti domande : 

1- Cosa ti fa ridere?

2- Un tuo cavallo battaglia” (azione fisica e/o coreografica e/o cantata, altro..) 

3- Conosci una classica azione da clown? Puoi farla ?

 

Il video va inviato entro 15 gennaioentro le ore 12:00, a monjour@silviagribaudi.com con foto CV, nome, cognome, indirizzo di residenza, data di nascita e contatto email e telefonico.

Il 17 gennaio saranno inviati i risultati della prima selezione e comunicazione a chi potrà accedere alle audizioni. 

 

SECONDA SELEZIONE

I/le partecipanti che passeranno la prima selezione saranno invitati/e a partecipare a una audizione, in una di queste 3 date:

  • 25 gennaio, TORINO , ITALY;
  • 11 marzo, BRUSSELS , BELGIUM;
  • 1 aprile, TREVISO, ITALY;

I costi di viaggio e permanenza per l’audizione sono a totale carico dei/delle candidati/e.

 

PROVE E DEBUTTO

Le prove dello spettacolo si terranno dall’1 al 19 luglio, nel mese di Settembre e di Ottobre con debutto nell’ultima settimana di Ottobre.

Luoghi e spazi delle fasi di lavoro sono in via di definizione e saranno comunicati al momento dell’audizione.

Durante le prove e le recite saranno garantiti: compenso, rimborsi viaggio, vitto e alloggio, in accordo con la produzione.

 

 

Finale Premio Rete Critica per GRACES

https://retecritica.wordpress.com/

7 dicembre  danza e teatro insieme per Finale Premio Critica Italia

 

I FINALISTI 2019 DEL PREMIO RETE CRITICA

Il 20 settembre 2019 si è concluso lo spoglio del primo turno della IX edizione del Premio Rete Critica, che la rete dei migliori blog e siti web indipendenti di informazione e critica teatrale assegna dal 2011 al teatro italiano contemporaneo, dando i seguenti risultati:

MIGLIORE COMPAGNIA/SPETTACOLO

Davide Enia – L’Abisso 7 voti

Silvia Gribaudi – Graces e Humana Vergogna 6 voti

Dom – L’uomo che cammina 4 voti

Il Mulino di Amleto – Platonov 4 voti

MIGLIORE PROGETTO – ORGANIZZAZIONE – PREMIO SANDRA ANGELINI

Teatro dei Venti – Moby Dick 10 voti

Mutaverso Teatro – Erre Teatro 7 voti

Festival Testimonianze Ricerca Azioni di Teatro Akropolis 6 voti

MIGLIORE PROGETTO – COMUNICAZIONE

Fattoria Vittadini 6 voti

Spettatore Professionista – Stefano Romagnoli 6 voti

Compagnia Frosini / Timpano 4 voti 

Alle votazioni per il primo turno del Premio Rete Critica 2019 hanno partecipato 33 siti e blog di informazione e cultura teatrale, che nella fase preliminare hanno espresso una rosa di segnalazioni, dalle quali sono emersi i candidati al primo turno. Tutti i voti (e le segnalazioni) sono disponibili sul sito retecritica.wordpress.com.

Dopo la prima fase di votazioni, che si è svolta online, la fase finale del Premio si svolgerà al Teatro Verdi di Padova grazie al Teatro Stabile del Veneto venerdì 6 e sabato 7 dicembre 2019. In quest’occasione sarà possibile assistere agli spettacoli delle compagnie finaliste e alle presentazioni dei progetti organizzativi e dei progetti di comunicazione selezionati per la fase conclusiva. Alla manifestazione parteciperanno anche i rappresentanti delle testate che hanno partecipato alla votazione.

Nelle precedenti edizioni, il Premio Rete Critica ha segnalato alcune delle realtà più innovative e interessanti della scena italiana, sottolineando l’importanza del ruolo che la rete sta conquistando anche in campo culturale e della divulgazione teatrale, per l’audience building and development: Menoventi (2011), Daniele Timpano (2012), Alessandro Sciarroni (2013); CollettivOCineticO (Spettacolo/compagnia), Archivio Zeta (Organizzazione) e VolterraTeatro Festival (Comunicazione) nel 2014; Gli Omini (Spettacolo/compagnia), Case Matte (Organizzazione) e Puglia Off (Comunicazione) nel 2015; Oscar De Summa e la compagnia ANAGOOR (ex-aequo per Spettacolo/compagnia), Zona K – Milano (Organizzazione – Premio Sandra Angelini), La tournée da bar – Davide Palla (Comunicazione) nel 2016; Marta Cuscunà (Miglior spettacolo/compagnia),  NEST Napoli Est Teatro e Nuovo Teatro Sanità (ex aequo Migliore progetto organizzativo-Premio Sandra Angelini), Terreni Creativi (Migliore progetto di comunicazione) nel 2017. Infine nel 2018 i vincitori sono stati: Kepler-452 (Miglior spettacolo/compagnia), Progetto MigrArti (Migliore progetto organizzativo-Premio Sandra Angelini), Il Manifesto della Comunicazione NonOstile – Parole Ostili (Miglior Comunicazione). 

REPORT THIS AD

AGENDA DELLA FINALE DEL PREMIO RETE CRITICA

Venerdì 6 dicembre 2019 ore 17.00 – Ridotto del Teatro Verdi Padova

Miglior Progetto/Organizzazione

  • Festival Testimonianze Ricerca Azioni di Teatro Akropolis
  • Teatro dei Venti
  • Mutaverso Teatro

Venerdì 6 dicembre 2019 ore 19.00 – Ridotto del Teatro Verdi Padova

Dom – L’uomo che cammina il film – Video 30 minuti Milano con studio Azzurro

Venerdì 6 dicembre 2019 ore 21.00 – Teatro Verdi Padova

Il Mulino di Amleto – Platonov

Sabato 7 dicembre 2019 ore 15.00 – Ridotto del Teatro Verdi Padova

Miglior Progetto di Comunicazione

  • Compagnia Frosini/Timpano
  • Fattoria Vittadini
  • Spettatore Professionista

Sabato 7 dicembre 2019 ore 17.00 – Ridotto del Teatro Verdi Padova

Davide Enia – L’abisso (materiali e testimonianze)

Sabato 7 dicembre 2019 ore 19.00 – Teatro Verdi Padova

Silvia Gribaudi – Graces

Sabato 7 dicembre 2019 ore 21.00 – Ridotto del Teatro Verdi Padova

Proclamazione dei Vincitori

a seguire cena

Il Regolamento del Premio Rete Critica e le segnalazioni dei blog e siti che partecipano alla votazione sono online alla pagina https://retecritica.wordpress.com/

INFO sul Premio Rete Critica:

premioretecritica@gmail.com

https://retecritica.wordpress.com

FB @ReteCritica


Danza: successo Compagnia Gribaudi a Festival di Belgrado Applausi per esibizione giovane artista Claudia Marsicano

ANSA > Nuova Europa > Serbia > Danza: successo Compagnia Gribaudi a Festival di Belgrado

Danza: successo Compagnia Gribaudi a Festival di Belgrado

Applausi per esibizione giovane artista Claudia Marsicano

25 marzo, 15:37

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/nazioni/serbia/2018/03/25/danza-successo-compagnia-gribaudi-a-festival-di-belgrado_09245b99-8988-4f7d-af84-9121aa8bb476.html

 


TOUR 2020

Spettacolo GRACES
– 21 Febbraio, Festival danza in rete Vicenza
– 15 Marzo, Teatro Ponchielli Cremona
– 25, 26 Marzo Festival dansa Metropolitana Barcellona
– 28 Marzo, + de genres festival, KLAP Mison Pour la danse Marsiglia
– 31 marzo, Teatro degli Animosi, Carrara
– 2 Aprile, Teatro Camploy, Verona
– 3 Aprile, Teatro Filarmonico, Piove di Sacco
– 4 Aprile, Teatro Zeppilli, Pieve di Cento
– 9 Aprile, Belgrade Dance Festival
– 24 Aprile, Prospettiva Danza, Padova
– 26 Aprile, Spring Forward, Rijeka
– 30 Aprile, DAB Festival, Bari
– 2 Maggio, Teatro Comunale di Novoli
– 8 Maggio Orlando Festival/Festival Danza Estate, Bergamo
– 18 e 19 Maggio, Theatre de la Ville, Parigi
– 20 Maggio, Interplay Festival Torino
– 23 Maggio, Teatro Ventidio Basso, Ascoli Piceno
– 24 Maggio, Teatro Morlacchi, Perugia
– 27 Maggio, Teatro Sanzio, Urbino
– 29 Maggio, Tanec Praha 2020, Brno
– 1, 2, 3 Giugno, Tanec Praha 2020, Praga
– 5 Giugno, Tanec Praha 2020, Tàbor
– 19 e 20 Giugno, Birmingham International Dance Festival
– 25 Giugno, Cross Festival, Verbania
– 21 Luglio, Florence Dance Festival
– 23-28 luglio Shenzen, Cina
– 29 luglio – 2 agosto Shangai, Cina

– 15 e 16 Settembre, CDCN Strasbourg, Strasburgo
– 20 Settembre, One Dance Week festival, Plovdiv
– 3 Ottobre, Find Festival, Cagliari
– 31 Ottobre, Gender Bender Bologna
– 25 Novembre, Cervignano del Friuli
– 27 e 29 Novembre, Trafo House of Contemporary dance, Budapest
– 4 dicembre, Teatro Baretti, Mondovi
– 5 dicembre, Teatro Civico, Oleggio
– 6 dicembre, Teatro Municipale Casale Monferrato
Spettacolo MON JOUR! (nuova produzione 2020)
– 17 ott MON JOUR! #WORKINGPROCESS Civitanova Marche
– 23 ott MON JOUR! #WORKINGPROCESS Gorizia
– 28-29-30-31 otto MON JOUR! DEBUTTO  Torinodanza Festival Torino
– 2 nov MON JOUR! Danae festival Milano
Spettacolo R.OSA
– 17 Gennaio R.OSA Cinema Teatro di Cles
– 15 Febbraio, R.OSA  Teatro La Bolla, Bollate
– 18 Maggio, Theatre de La Ville, Parigi
Spettacolo A CORPO LIBERO
-19 Maggio, Theatre de La Ville, Parigi
2020 
- 26 Gennaio, Teatro Alfieri Montemarciano, Amat
 - 30 Gennaio, Teatro Titano San Marino, rassegna E' Bal


2019

 01-10 MAY R.OSA + A CORPO LIBERO TOUR DANCENET SWEDEN 

13- 19 MAY Residency GRACES CLAPS ITALY 

25 -26 MAY  Workshop CORPO D' AUTORE LAB 121 MILANO

27- 31 MAY  MONJOUR!lab 

04 APRIL R. OSA Conversano Teatro Norba Italy

06 APRIL R. OSA  Pisa Italy teatro Verdi

09 APRIL R. OSA  Novara Teatro Nuovo Faraggiana Italy

11 APRIL R. OSA  Vicenza – Teatro comunale

18 APRIL R. OSA  Valenza – teatro sociale

24 APRIL R. OSA   skelleftea – SWEDEN + A CORPO LIBERO

25 APRIL R. OSA Umea – SWEDEN + A CORPO LIBERO

26 APRIL R. OSA Umea - WORKSHOP OVER 60

28 e 29 APRIL Malmo – SWEDEN 

13 APRIL WHAT AGE ARE YOU ACTING? Roma  Teatro del Lido

1-9 MARCH  HUMANA VERGOGNA Matera, casa circondariale

11 MARCH   HUMANA VERGOGNA, Lecce- Teatro Paisiello

7 MARCH R. OSA, Soliera Italy 

8 MARCH  R. OSA, Parma

12 MARCH R. OSA, Riva del Garda

15 - 16 MARCH R. OSA ROMA Teatro Quarticciolo

18 - 22 MARCH  #OGGIE'ILMIOGIORNO, Piacenza  Teatro Filodrammatici

25- 26 MARCH Community lab  Prato Teatro Metastasio MET

27- 30 MARCH R. OSA Prato  MET

 24 Agosto GRACES B.MOTION ore 21 Teatro Remondini,

  29 Agosto OUT OF PLANET Public Sharing, Fabrik Potsdam, 

31 Agosto A CORPO LIBERO Public Sharing Fabrik Potsdam,

31 Agosto R.OSA Public Sharing Fabrik Potsdam,

7,8,9 R.OSA Settembre Tanzhaus nrw Dusseldorf,

10 Settembre GRACES Festival Ammutinamenti Ravenna,

15 Settembre GRACES estratto da Graces Triennale di Milano Tempo delle Donne CORRIERE DELLA SERA,

15 Settembre ORE 17:30/18.30 LABORATORIO A CORPO LIBERO #MILANO AGORÀ Triennale di Milano Tempo delle Donne, 

16 Settembre A CORPO LIBERO Teatro Volta Pavia,

21 Settembre R.OSA Lavanderia a Vapore Collegno Torino,

21 Settembre MON JOUR! PRIMO STUDIO Lavanderia a Vapore Collegno Torino,

22 Settembre GRACES Festival Contemporanea Prato,

23-28 Settembre Lab Mon Jour! Primo Studio Tuscania (VT) nell'ambito di Teatri di Vetro 13 #Trasmissioni, 4-6 Ottobre + 14-20 Ottobre LAB OVER 60 + public sharing, Terni e Narni Teatro Stabile dell’Umbria,

11 Ottobre GRACES Nid Italian Dance Platform Reggio Emilia, 18 Ottobre R.OSA Kliker Fest Varazdin Croazia, 25 Ottobre GRACES Exister Festival Milano, 1-3 Novembre IL CORPO LIBERO Convegno DES Bologna,

8 Novembre GRACES LOL Festival Skånes Dansteater Malmö,Sweden 
9 Novembre Dance and humour Workshop LOL Festival Skånes Dansteater Malmö, 
22 Novembre GRACES What You See Festival Utrecht, Netherlands 
24 Novembre GRACES Cinema Teatro Excelsior Reggello Firenze,
 30 Novembre PNP Pubblico non privato Mantova, Italia


TOUR 2019/ APRIL- CLICK HERE !!!

04 R. OSA Conversano Teatro Norba Italy //
06 R. OSA  Pisa Italy teatro Verdi //
09 R. OSA  Novara Teatro Nuovo Faraggiana Italy //
11 R. OSA  Vicenza – Teatro comunale //
18 R. OSA  Valenza – teatro sociale //
24 R. OSA   skelleftea – SWEDEN + A CORPO LIBERO //
25 R. OSA Umea – SWEDEN + A CORPO LIBERO //
26 R. OSA Umea – WORKSHOP  OVER 60 //
28 e 29 Malmo – SWEDEN //
13 April WHAT AGE ARE YOU ACTING? Roma  Teatro del Lido //

 

 

 


Tour 2019 / MARCH CLICK HERE !!!

1-9  HUMANA VERGOGNA Matera, casa circondariale 11  HUMANA VERGOGNA, Lecce- Teatro Paisiello 7  R. OSA, Soliera Italy 8  R. OSA, Parma 12 marzo R. OSA, Riva del Garda 15 – 16  R. OSA ROMA Teatro Quarticciolo 18 – 22 marzo #OGGIE’ILMIOGIORNO, Piacenza  Teatro Filodrammatici 25- 26  Community lab  Prato Teatro Metastasio MET 27- 30 marzo R. OSA Prato  MET

G R A C E S

GRACES  is inspired by the neoclassical sculpture The Three Graces, which Antonio Canova created between 1812 and 1817, as the universal benchmark of beauty, proportions, and measure.

On stage, four dancers move on an empty scene, their costumes do not hint at any specific context.

Silvia Gribaudi, Siro Guglielmi, Matteo Marchesi, and Andrea Rampazzo welcome the audience by thanking them and reassuring them: “Sometimes it’s difficult, but you know, you have the power. You have to push!”.

In a game between reality and fiction, Graces dances through time, following the score of classical music by Vivaldi and Strauss, the electronic score by Matmos, and the hypnotic experimentation by Koudlam, accompanying the viewer through a path that does not clarify, but rather further complicates the relationship and nature of these characters. Where and how does the viewer’s gaze rest?

In Graces a new concept of Grace is unveiled. Unveiling is meant as “uncovering to show for the first time” and also as “taking off a veil”, that is digging into what is superficial, looking for the roots.

What is beauty? How does it show itself? The Graces are an aesthetic canon of beauty, but first of all they embody joy, splendour, and prosperity.

Graces is a sculptural, pop piece that investigates the various shades of a concrete and insolent beauty, one that can overturn all beauty standards.

 

GRACES_credit

Winning Project of the action CollaborAction#4 2018/2019

Selected by NID Platform 2019

Choreography: Silvia Gribaudi

Dramaturgy: Silvia Gribaudi and Matteo Maffesanti

Performers: Silvia Gribaudi, Siro Guglielmi, Matteo Marchesi and Andrea Rampazzo

Light Design: Antonio Rinaldi

Assistant Technician: Theo Longuemare

Technical Director: Leonardo Benetollo

Costumes: Elena Rossi

Production: Zebra

Co-production: Santarcangelo dei Teatri

Supported by: MIBAC

Project realized with the contribution of ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche, action of the network Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore, coordinated by L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e IntercettAzioni – Centro di Residenza Artistica della Lombardia – progetto di Circuito CLAPS e Industria Scenica, Milano Musica, Teatro delle Moire, Zona K

Artistic residencies: Klap – Maison Pour la danse Marseille, Centro per la Scena Contemporanea/Operaestate Festival del Comune di Bassano del Grappa, Orlando Bergamo, Lavanderia a Vapore Centro di Residenza per la danza regione Piemonte, L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale: Centro di Residenza Emilia-Romagna, ARTEFICI – Artisti Associati di Gorizia, Dansstationen, Danscentrum Syd, Skånesdansteater Malmö Sweden and with the support of Centro di Residenza Armunia/CapoTrave Kilowatt.

CollaborAction#4 2018/2019 – in collaboration with festivals ad theatrical seasons organised by Rete Anticorpi, Ater Circuito Regionale Multidisciplinare, Associazione Mosaico Danza/Interplay, Piemonte Dal Vivo, Amat, Arteven, Fondazione Teatro Comunale di Vicenza, Associazione Artedanzae20, Teatro Pubblico Pugliese, C.L.A.P.Spettacolodalvivo, Associazione Armunia, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus.

Performance lenght: 50’

 

A HINT OF GRACES…

“Silvia is the Italian prophet of free body. Not a tumbling, gymnastic body, which is so connected to strength and muscles, but a truly free body, that has set itself free from the obligations and duties to which so many cultures have forced it. And so, in order to investigate how the idea of something Beautiful, as well as culturally relative, is a vital and healthy principle. Splendour, joy, prosperity radiate from the Three Graces, three cardinal points set by Canova into marble, which Gribaudi manages to set free from time and gender stereotypes, and reveals through the balm of irony”.

Roberto Canziani in Quantescene! Cose di Teatro robertocanziani.eu/quantescene/2018/12/31/unwrapping-silvia-gribaudi-la-grazia-e-il-corpo-libero/

 

“A mocking trip to the automatisms o our imagination. […] The choreography appropriates with freedom the most trite female and male stereotypes to debunk them with a queer spirit.

 (Maddalena Giovannelli in Stratagemmi. Prospettive Teatrali https://www.stratagemmi.it/kilowatt-festival-2019-graces/

“There is a mystical and sincere energy between the three dancers and Gribaudi who, like a metronome, calibrates the temperature and the internal and external times of the performance. This energy come with a liberating, saving, almost hoped-for power,and in turn generates other uncontrolled, non-standard, potentially revolutionary energies.” 

(Francesca Saturnino in Che Teatro che fa, La Repubblica http://cheteatrochefa-roma.blogautore.repubblica.it/2019/07/19/santarcangelo-festival-2019-slow-and-gentle


CLAUDIA MARSICANO VINCE PREMIO UBU 2017 NUOVA ATTRICE UNDER 35

http://www.ubuperfq.it/fq/index.php/it/premi-ubu/premio-ubu-2017

I finalisti | Premio Ubu 2017

Risultati della prima votazione – I candidati al ballottaggio (in rigoroso ordine alfabetico)

Spettacolo dell’anno

Assassina di Franco Scaldati (regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi; produzione ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione)

Il cielo non è un fondale di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini (regia Daria Deflorian e Antonio Tagliarini; produzione Sardegna Teatro, Teatro Metastasio di Prato, Emilia Romagna Teatro Fondazione; coproduzione A.D. Odéon – Théâtre de l’Europe, Festival d’Automne à Paris, Romaeuropa Festival, Théâtre Vidy-Lausanne, Sao Luiz – Teatro Municipal de Lisboa, Festival Terres de Paroles, Théâtre Garonne, scène européenne – Toulouse)

Inferno. Chiamata pubblica per la “Divina Commedia” di Dante Alighieri ideazione e drammaturgia di Marco Martinelli e Ermanna Montanari (regia Marco Martinelli e Ermanna Montanari; produzione Ravenna Festival; coproduzione Ravenna Teatro/Teatro delle Albe)

Macbettu di Alessandro Serra (regia Alessandro Serra; produzione Sardegna Teatro, Teatropersona)

Miglior spettacolo di danza

And It Burns, Burns, Burns. Quadro finale del Prometeo di Simona Bertozzi (coreografia Simona Bertozzi; produzione Nexus 2017)

La morte e la fanciulla di Michele Abbondanza e Antonella Bertoni (coreografia Michele Abbondanza e Antonella Bertoni; produzione Compagnia Abbondanza Bertoni)

R.OSA/10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi (coreografia di Silvia Gribaudi; produzione La Corte Ospitale, Zebra, Silvia Gribaudi Performing arts; coproduzione Santarcangelo Festival)

Sylphidarium. Maria Taglioni on the Ground di Francesca Pennini (regia e coreografia Francesca Pennini; produzione CollettivO CineticO; coproduzione Théâtre de Liège, Torinodanza Festival, Festival MITO, CANGO – Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza)

Miglior progetto curatoriale

Carrozzerie | n.o.t. spazio indipendente di Roma

Futuri Maestri progetto del Teatro dell’Argine

Inferno. Chiamata pubblica per la “Divina Commedia” di Dante Alighieri di Marco Martinelli e Ermanna Montanari del Teatro delle Albe

Versoterra – a chi viene dal mare progetto di Mario Perrotta

Miglior regia

Massimiliano Civica per Un quaderno per l’inverno

Emma Dante per Bestie di scena

Antonio Latella per Pinocchio

Massimo Popolizio per Ragazzi di vita

Alessandro Serra per Macbettu

Miglior allestimento scenico

Romeo Castellucci (La democrazia in America)

Edoardo Sanchi con gli allievi del Biennio Specialistico di Scenografia per il teatro dell’Accademia di Belle Arti di Brera-Milano (Inferno. Chiamata pubblica per la “Divina Commedia” di Dante Alighieri)

Gianni Staropoli (Il cielo non è un fondale)

Miglior progetto sonoro o musiche originali

Francesco Antonioni (Sylphidarium. Maria Taglioni on the Ground)

Monica Demuru (Il cielo non è un fondale)

Gianluca Misiti (Cantico dei Cantici)

Migliore attore o performer

Alberto Astorri (Un quaderno per l’inverno)

Leonardo Capuano (Macbettu)

Roberto Latini (Cantico dei Cantici)

Lino Musella (L’ammore nun ’è ammore e Orphans)

Migliore attrice o performer

Silvia Calderoni (Raffiche)

Daria Deflorian (Il cielo non è un fondale)

Monica Demuru (Il cielo non è un fondale)

Federica Fracassi (Erodiàs)

Giulia Lazzarini (Emilia)

Paola Roscioli (Lireta – a chi viene dal mare)

Miglior attore o performer Under 35

Christian La Rosa

Vincenzo Nemolato

Josafat Vagni

Miglior attrice o performer Under 35

Serena Balivo

Elena Cotugno

Claudia Marsicano

Migliore nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica

Acqua di colonia di Elvira Frosini, Daniele Timpano

Un quaderno per l’inverno di Armando Pirozzi

La vita ferma di Lucia Calamaro

Migliore nuovo testo straniero o scrittura drammaturgica

Afghanistan: il grande gioco di Lee Blessing, David Greig, Ron Hutchinson, Stephen Jeffreys, Joy Wilkinson

L’arte del teatro di Pascal Rambert

Emilia di Claudio Tolcachir

Premio Ubu alla carriera

Giulia Lazzarini

Enzo Moscato

Antonio Tarantino

Miglior spettacolo straniero presentato in Italia

Belgian Rules/Belgium Rules di Johan De Boose (ideazione e regia Jan Fabre; produzione Troubleyn/Jan Fabre; coproduzione Napoli Teatro Festival Italia-Fondazione Campania dei Festival, ImPulsTanz Vienna International Dance Festival, Théâtre de Liège, Concertgebouw Brugge)

Five Easy Pieces di Milo Rau (regia Milo Rau; coproduzione CAMPO & IIPM; coproduzione Kunstenfestivaldesarts Brussels 2016, Münchner Kammerspiele, La Bâtie – Festival de Genève, Kaserne Basel, Gessnerallee Zürich, Singapore International Festival of Arts (SIFA), SICK! Festival UK, Sophiensaele Berlin, Le phénix Scène Nationale Valenciennes Pôle européen de création)

The Great Tamer di Dimitri Papaioannu (regia Dimitri Papaioannu; produzione Onassis Cultural Centre – Athens; coproduzione CULTURESCAPES Greece 2017 – Basilea, Dansens Hus Sweden, EdM Productions, Festival d’Avignon, Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia, Les Théâtres de la Ville de Luxembourg, National Performing Arts Center-National Theater & Concert Hall, NPAC-NTCH – Taiwan, Seoul Performing Arts Festival, Théâtre de la Ville – Paris / La Villette – Paris)

Krapp’s Last Tape di Samuel Beckett (regia Oskaras Koršunovas; produzione OKT/Vilnius City Theatre)

Nicht Schlafen (Non dormire) di Hildegard De Vuyst (regia Alain Platel; produzione les ballets C de la B; coproduzione Ruhrtriennale, La Bâtie-Festival de Genève, Torinodanza festival, la Biennale de Lyon, L’Opéra de Lille, Kampnagel Hamburg, MC93-Maison de la Culture de la Seine-Saint-Denis, Holland Festival, Ludwigsburger Schlossfestspiele, NTGent, Brisbane Festival)

Richard III di William Shakespeare (regia Thomas Ostermeier; Schaubühne Berlin)

Segnalazioni per Premi speciali

L’attività editoriale AkropolisLibri – di Teatro Akropolis – per la pregevole opera di storicizzazione del presente nel presente in nutriti volumi annuali che documentano l’attività svolta nel corso del festival “Testimonianze ricerca azioni”, rilanciando anche la lezione del passato, come nel caso della pubblicazione delle opere inedite di Alessandro Fersen.

C.Re.Sco. – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea – per la sua funzione di osservatorio critico sulle politiche teatrali del nostro Paese e di “pensatoio” intorno alle questioni teoriche suscitate dalla scena contemporanea, oltre che di propulsore di iniziative finalizzate a una più viva presenza delle differenti realtà artistiche nel contesto socio-politico-culturale italiano.

Fabulamundi. Playwriting Europe – progetto ideato e realizzato da PAV – per il pluriennale contributo di accompagnamento e conoscenza della drammaturgia italiana in Europa e di quella straniera in Italia, attraverso azioni di traduzione, mise-en-espace e confronto critico. Percorso che ha ottenuto il sostegno di Europa Creativa e che svolge, di fatto, un’attività di supplenza a iniziative solitamente appannaggio di ministeri e istituzioni culturali internazionali, arrivando oggi a disegnare un circuito che tocca dieci nazioni europee – dalla vicina Francia alla più remota Romania – e coinvolge altri tredici partner tra cui, per l’Italia, Area06/Short Theatre e Teatro i.

Fuori Luogo di La Spezia – un chiaro esempio di collaborazione tra artisti e operatori che riunisce CasArsA Teatro, Gli Scarti e Balletto Civile – per l’impegno nella produzione di giovani gruppi indipendenti, ospitati anche in lunghi periodi di residenza, unito alla capacità di portare su un territorio “impermeabile” al nuovo alcune importanti voci del contemporaneo, stimolando su un altro versante il giovane pubblico attraverso numerose attività di laboratorio.


R. OSA _10 ESERCIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI / 10 EXERCISES FOR NEW VIRTUOSITIES

R. OSA  is a piece that is perfectly inscribed in Silvia Gribaudi’s poetics; Silvia is a choreographer who, with a baffling irony, stages the expression of a body, of women and of the social role they are given, through an informal language, creating a relationship with the audience. R. OSA is inspired by Botero’s imagery, by Jane Fonda’s world of the 80s, by the concept of success and performance. R.OSA is a piece in which the performer stages a “one woman show”, shifting the audience’s gaze through a dramaturgy that is composed of 10 exercises of virtuosity. R.OSA is an experience in which the audience are invited to become, voluntarily or not, protagonists of the artistic action on stage. R.OSA is an insight about the way we look at others and what we expect from them, on the basis of our own preconceptions. The piece revolves around a challenge, the one to constantly go beyond one’s limit. R.OSA stages the revolution of the body, which revolts against gravity and shows its levity.

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico. R. OSA si ispira alle immagini di Botero , al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.R.OSA è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo. R.OSA è un ‘esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’ azione artistica in scena. R.OSA fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite. R.OSA è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità.

Concept, coreografia e regia / choreography and direction Silvia Gribaudi

Performer Claudia Marsicano (  PREMIO UBU 2017-Nuova attrice Under 35/ UBU Award 2017 Italy – New Actress under 35)

 

R. OSA _10 ESERCIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI / 10 EXERCISES FOR NEW VIRTUOSITIES

Performance Nomination 2017 Premio UBU Italy Finalist Premio Rete Critica Italy NID Platfrom 2017

Disegno luci/lighting design Leonardo Benetollo

Costumi/costumes Erica Sessa

Consulenza artistica/artistic consultant Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti.

PRODUZIONE/Production Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale , Silvia Gribaudi Performing Art

COPRODUZIONE/coproduction Santarcangelo Festival con il supporto di: Qui e Ora Residenza Teatrale -Milano, Associazione Culturale – in collaborazione con/ in collaboration with: Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass.Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire / Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena contemporanea –Bassano del Grappa.

 

“MENTRE CLAUDIA MARSICANO IN R.OSA DI SILVIA GRIBAUDI AFFERRA TUTTA LA LEGGEREZZA, LA LIBERTà E LA DIROMPENTE VOGLIA DI SCOMMETERE SULLA PROPRIA , INGOMBRANTE FISICITà CON UNA PERFORMANCE DI VERTIGINOSA BRAVURA “Gabriele Rizza – IL MANIFESTO”

Con la Gribaudi in cabina di regia, la Marsicano sprigiona la propria giunonica esplosiva forza poietica. […] Coinvolge il pubblico in una sagace performance mozzafiato, capace di divertire e interrogare.”
Vincenzo Sardelli, KLP – Milano 6.11.2016