A CORPO LIBERO

Non c’è nulla di comico al di fuori di ciò che è propriamente umano“(Henri Bergson, Il Riso) A corpo libero è un lavoro che ironizza sulla condizione femminile a partire dalla gioiosa fluidità del corpo, esplorando da un punto di vista drammaturgico un tempo di inadeguatezza, un tempo di onnipotenza e un tempo di accettazione in una contaminazione di tecniche espressive.Un corpo che danza che occupa spazi pieni e vuoti, che si relaziona con le sue curve e le sue “parti molli”: l’imperfezione che diventa normalità, la propria fisicità come superficie di un mondo interiore. “A corpo libero” di Silvia Gribaudi è uno spettacolo dissacrante portato in spazi urbani, grido di rivolta di una donna che cerca la libertà.

Vincitore Premio GDA Veneto
edizione 2009

Vincitore Premio del pubblico GDA Veneto
edizione 2009

Biennale di Venezia 2010

Dance Across Europe 2010

Edinburgh Fringe Festival 2012

Do Disturb – Palais De Tokyo 2017

credits

di e con Silvia Gribaudi

Elaborazioni musicali Mauro Fiorin
Disegno Luci David Casagrande Napolin, Silvia Gribaudi
Produzion e
Associazione Culturale Zebra

Durata performance: 15’

foto

Torna su